GIACOMO PORZANO

,

Lerici, 1925

Studia a Genova, dove vive per vent’anni. Frequenta prima l’Accademia di Carrara e poi la facoltà di Architettura di Firenze. Dal 1959 vive e lavora soprattutto a Roma. Muore a Pescosolido il 19 Maggio del 2006. Ha partecipato alla Quadriennale di Roma nel 1965, alla Biennale di Venezia nel 1968 ed è stato un artista di fama internazionale. Tra i suoi temi preferiti, oltre ai paesaggi liguri degli esordi, troviamo ritratti di amici, scene di quotidianità, personaggi comuni, tutti scrutati con acuto occhio indagatore. Ha partecipato a rassegne d’arte figurativa nazionali e internazionali in Italia e all’estero tra le quali: Quadriennali naz. di Roma, quadriennale naz. di Torino, Biennale internaz. di Alessandria d’Egitto, Biennale europeenne de la gravure - Mulhouse, Biennale dell’incisione di Venezia, Italian drawings today - New York, Contemporary italian painters - Cincinnati, Junger Malerei Italienische - Amburgo, Disegnatori italiani della realtà: Caruso, Porzano, Vespignani.