FRANCESCO MESSINA

FRANCESCO MESSINA

,

Linguaglossa, 1900

Scultore e disegnatore. Studia all'Accademia Linguistica di Belle Arti di Genova frequentando i corsi di disegno e scultura. Dopo alcuni viaggi all'estero, dove studia la scultura antica e europea, si trasferisce a Milano e insegna all'Accademia di Brera, della quale sarà direttore dal 1936 al 1944. Tra gli anni Venti e gli anni Quaranta partecipa al gruppo di Novecento e, avendo abbandonato la ricerca formale che lo aveva portato verso Martini nella reinterpretazione moderna di canoni classico-naturalistici, come per i ritratti e per i Nudi, Messina si accosta a Corrente. Dopo la parentesi più espressionista, durante gli anni Cinquanta, torna definitivamente a moduli equilibrati, mai abbandonati del tutto, tendenti ad un nuovo classicismo riscontrabile nelle ultime opere, figure intere, come Lavinia. A Milano lo scultore ha costruito, nel 1976, la Chiesa di San Sisto, lo studio-museo che porta il suo nome.